Serramenti scorrevoli

Realizziamo finestre, porte finestre scorrevoli con due o più ante dal design classico e moderno.

Porte interne

Porte interne in vero legno oppure in laminato. Tra i principali prodotti proposti troviamo l'Anta tamburata, l'Anta in legno e l'Anta vetrata; scegli quello che fa al caso tuo.

Comfort per la tua casa

Serramenti di alta qualità per il massimo comfort domestico.

Porte e portoncini

Porte d'ingresso di tutte le tipologie con porte a 1 o 2 ante e copertura verso l'interno o verso l'esterno.

 

 

Norme e principali novità per l'ottenimento di benefici fiscali

Oggi giorno temi come la sostenibilità e la riduzione dei consumi energetici sono sempre più importanti, una vera e propria necessità. Diversamente da quanto si possa credere i maggiori responsabili del consumo energetico sono proprio le abitazioni e non i trasporti e le industrie. Il consumo energetico per mantenere il clima domestico desiderato è troppo elevato incidendo sui costi e sull'inquinamento.
Ridurre i consumi energetici è diventata una necessità socioeconomica e ambientale. Contrariamente a quanto si possa credere, non sono i trasporti e le industrie i principali responsabili del consumo energetico, ma gli edifici. Le nostre case consumano troppa energia solo per mantenere all’interno il microclima richiesto.
La conseguenza diretta è la necessità di infissi ad alto isolamento termico con elevati valori di trasmittanza termica e permeabilità all'aria. Infissi in PVC capaci di ridurre al minimo i consumi delle case con un abbattimento variabile del 30% o più.
I decreti legislativi 311/06 e 192/05 sul rendimento energetici in edilizia, impongono valori di trasmittanza termica associati alla zona climatica in cui risiede l'immobile. Questi decreti introduco una importante novità ovvero l'integrazione della certificazione energetica per i contratti di compravendita per tutte le costruzioni dopo il 2005.

Detrazioni e incentivi Fiscali
Rinnovate fino al 31/12/2012 le detrazioni fiscali a favore del risparmio energetico nell'edilizia. Le detrazioni previste dalla finanziaria del 2007 sono state successivamente prorogate con la finanziaria del 2012 ( detrazione del 55% ) fino al 31.12.12 con u piano di rientro decennale. Le caratteristiche principali riguardano la sostituzione di infissi e accessori correlati, ai sensi dell’Art.29 comma 6 del Decreto Legge del 29 Novembre 2008 n. 185, convertito con modificazioni dalla legge 28 Gennaio 2009, n.2, e approvato, con le relative istruzioni, il modello di comunicazione per interventi di riqualificazione energetica previsti dall’Art.1, Comma 345.

Di seguito le principali novità introdotte:

  • Possibilità di suddividere la detrazione delle spese sostenute in 10 anni
  • Il produttore deve fornire i certificati componenti dell’Infisso nel rispetto delle Normative Europee Vigenti
  • Il produttore ai sensi del comma 345 deve rilasciare la dichiarazione di Fine Lavori
  • Il contribuente deve indicare i dati catastali dell'immobile nella dichiarazione Telematica da inviare all’ENEA
  • Il contribuente deve dare comunicazione all’ ENEA in via telematica al sito finanziaria2012.enea.it
  • Il contribuente deve comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate i soli lavori che proseguono oltre il periodo d’imposta

 

Informazioni aggiuntive

Chi può presentare domanda per la detrazione?

Tutte le persone fisiche (i privati cittadini) e i soggetti titolari di reddito di impresa ma anche all’affittuario che esegue la sostituzione con il consenso del proprietario ed anche ai famigliari conviventi con il possessore o detentore dell’immobile che abbiano sostenuto le spese per la realizzazione dei lavori relativamente però in questo caso solo agli immobili appartenenti all’ambito privatistico.

 

Come si ottiene la detrazione?

La quota annuale della detrazione va sottratta all’imposta IRPEF nel caso di privati cittadini o dall’imposta IRES (o analoghe) nel caso di persone giuridiche e quindi in concomitanza con la dichiarazione dei redditi. Dal punto di vista giuridico operativo sarà il commercialista o i centri di assistenza fiscale a inserire questo importo nella dichiarazione dei redditi in modo da ottenere dal ministero delle finanze la restituzione delle tasse che avete già pagato.

 

Fonte: Sito ENEA per l'efficienza energetica.

 

Nota:
I contenuti di questo articolo, anche fiscali, non costituiscono mai parere o/e consulenza fiscale ed il materiale fornito è a solo scopo informativo. A causa dei continui cambiamenti delle norme la Bresciana Serramenti non può dare nessuna garanzia circa l'esattezza, la completezza, o l'adeguatezza delle informazioni riportate o collegate a Bresciana serramenti mediante link esterni. Di conseguenza, in nessun caso la Bresciana Serramenti sarà responsabile di eventuali danni derivanti l'utilizzo di tale materiale, inclusi, senza limitazione alcuna, quelli per perdita o mancato guadagno. Il materiale fornito non può essere usato e/o considerato sostitutivo di un professionista del settore.